Condizioni generali per la fornitura di prestazioni e servizi 

Condizioni generali per la fornitura di prestazioni e servizi 

Le presenti condizioni generali di contratto (di seguito le “Condizioni Generali”), pubblicate e consultabili in ogni momento sul sito web www.mevitech.it,unitamente a quanto previsto nella scheda d’ordine (di seguito lo “Ordine”) e, limitatamente alle attività di cui all’art. 3, nella scheda di analisi e sviluppo del progetto (di seguito il “Progetto”), disciplinano modalità e termini di erogazione e di fruizione dei servizi forniti al Cliente da Mevitech S.r.l., con sede legale in Monza, via B. Zucchi n. 40, c.f. e p.iva 12727550969 (di seguito “Mevitech”).

Con la sottoscrizione dell’Ordine nell’apposita sezione, il Cliente dichiara di aver preso visione delle Condizioni Generali, di averle pienamente comprese e di accettarle senza riserve ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e1342 cod. civ.

1. Oggetto del contratto

Oggetto del contratto è la fornitura al Cliente dei servizi prescelti e specificati nell’Ordine.

2. Perfezionamento del contratto

L’Ordine sottoscritto dal Cliente costituisce proposta contrattuale ai sensi dell’art. 1326 cod. civ., la cui accettazione da parte di Mevitech coincide con l’inizio della relativa esecuzione. 

3. Sviluppo, manutenzione e assistenza software (e applicativi)

Per “sviluppo, manutenzione e assistenza software” si intende il complesso delle prestazioni di Mevitech finalizzate alla realizzazione e alla concessione in licenza d’uso, ovvero alla vendita, al Cliente di un software o di un applicativo personalizzato (di seguito il “Software”) e degli inerenti servizi di manutenzione e assistenza.

In particolare, secondo quanto previsto nell’Ordine e dettagliato nel Progetto, Mevitech esegue:

– la fornitura e la vendita, ovvero la concessione mediante licenza d’uso, di un Software originale elaborato dalla stessa ovvero di un Software personalizzato di proprietà (in tutto o in parte) di terzi. 

Salvo che nell’Ordine e/o nel Progetto sia diversamente stabilito, la concessione della licenza del Software non prevede per il Cliente la disponibilità delle informazioni tecniche e di progetto, né del codice sorgente, che rimangono di proprietà esclusiva di Mevitech o del rispettivo titolare.

– Per la durata indicata nell’Ordine e/o nel Progetto, la manutenzione e l’aggiornamento del Software, con particolare riguardo a: rilascio di nuove eventuali versioni (major e minor releases); eliminazione di eventuali difetti e/o malfunzionamenti; patching; adeguamento a seguito di modifiche legislative. 

– Per la durata e nei termini previsti nell’Ordine e/o nel Progetto, la fornitura del servizio di assistenza all’operatività del Software a mezzo posta elettronica o tramite il portale di assistenza ticketing presente sul sito web (www.mevitech.it), accessibile al Cliente previa registrazione.

Nelle attività di “sviluppo, manutenzione e assistenza software” rientrano le prestazioni accessorie, preparatorie e funzionali all’espletamento del servizio, mentre restano ad esclusivo carico del Cliente le altre attività di Mevitech non specificate nell’Ordine e/o nel Progetto e, comunque, giudicate da quest’ultima come non necessarie all’esecuzione del servizio.

3.1. Progettazione e produzione

Il Cliente si impegna ad esplicitare a Mevitech ogni esigenza e obiettivo che intende soddisfare con il Software da realizzare. 

A tal fine, in collaborazione con Mevitech viene redatto il Progetto, in cui vengono definiti: gli obiettivi che il Cliente intende realizzare; i sistemi operativi, il database management system e ogni programma/piattaforma (non oggetto di fornitura contrattuale) con cui il Software deve interagire; l’ambiente informatico in cui si procede all’installazione e alla configurazione del Software; i presumibili tempi di sviluppo e le specifiche tecniche; la procedura ai fini della verifica finale e di quelle intermedie; le risorse che il Cliente deve mettere a disposizione di Mevitech nel corso dell’esecuzione delle attività.

Il Programma viene firmato per condivisione e accettazione dal Cliente, che, con la sottoscrizione, rinuncia a qualsiasi successiva richiesta di modifica o di integrazione, salvo quanto di seguito previsto all’art. 3.2.

Il Cliente dichiara che lo scopo dell’incarico che conferisce a Mevitech è la realizzazione di un Software secondo le indicazioni del Progetto; pertanto, accetta senza riserve che il codice sorgente progettato da Mevitech sia strutturato e realizzato secondo le strategie implementative, le tecnologie e le tecniche ritenute più opportune dalla stessa.

In fase di produzione del Software, il Cliente si impegna a: porre a disposizione di Mevitech l’ambiente operativo (hardware, sistema operativo ecc.) in conformità alle istruzioni impartite dalla stessa; porre a disposizione di Mevitech collaboratori/dipendenti/ausiliari, componenti, locali, hardware, software, dati, impianti di telecomunicazioni ed accessi agli ambienti informatici; partecipare ai test, al collaudo e ad ogni altra verifica sul Software; sottoporre il Software a test volti a verificare con Mevitech l’assenza di difetti prima di dare avvio all’utilizzo operativo; assumere idonee misure precauzionali per le ipotesi di mancato funzionamento (anche parziale) del Software, quali, a mero titolo esemplificativo: il salvataggio dei dati, la costante attività di diagnosi del sistema informatico, la verifica periodica dei risultati ottenuti mediante l’utilizzo dello stesso.

3.2. Varianti

Il Cliente deve comunicare, entro e non oltre 5 (cinque) giorni dalla sottoscrizione dell’Ordine, eventuali modifiche che intende apportare al Progetto.

Eventuali richieste di modifica/integrazione al Software richieste dal Cliente oltre il termine predetto e, comunque, ogni modifica del Software che comporti interventi di carattere tecnico, grafico e/o di consulenza, deve essere concordata tra le parti con riguardo ai tempi e ai corrispettivi, che vengono quantificati da Mevitech con separato preventivo.

Eventuali modifiche determinate in corso d’opera al Software e/o ai tempi di consegna e/o ai corrispettivi preventivati nell’Ordine vengono comunicate con tempestività al Cliente, che, entro e non oltre 5 (cinque) giorni dalla ricezione della comunicazione di Mevitech, deve formulare motivata contestazione scritta a mezzo posta elettronica, pena il prosieguo dei lavori con addebito finale al Cliente dei costi aggiuntivi e la consegna del Software entro nuovi termini.

3.3. Sospensione della produzione 

I tempi di consegna del Software specificati nel Programma e/o nell’Ordine decorrono ai sensi dell’art. 2, salvo l’intervento di modifiche/integrazioni/varianti al Software in osservanza all’art. 3.2.

La sospensione della produzione del Software è ammessa in caso di circostanze ostative alla prosecuzione delle attività di Mevitech, per cause di forza maggiore o per altre circostanze eccezionali che impediscano l’esecuzione delle attività stesse a regola d’arte.

Qualora i lavori vengano sospesi per espressa disposizione del Cliente, Mevitech ha diritto ad una proroga del termine di consegna finale pari al periodo della sospensione.

3.4. Verifica finale e consegna

Mevitech provvede all’installazione e alla configurazione del Software sulle apparecchiature del Cliente, affinché questi possa effettuare le operazioni di verifica finale.

Il Cliente ha l’obbligo di formulare per iscritto eventuali osservazioni entro 5 (cinque) giorni dal completamento delle operazioni di installazione e configurazione; trascorso detto termine, il Software si intende definitivamente accettato dal Cliente.

In caso di esito negativo della verifica, Mevitech è tenuta a prendere in carico entro 30 (trenta) giorni la richiesta di risoluzione dei vizi/difetti riscontrati e a risolverli nelle tempistiche comunicate al Cliente.

Mevitech non è tenuta a effettuare configurazioni e/o installazioni ulteriori rispetto a quelle descritte all’art. 3.2., salvo che esse risultino strettamente necessarie.

Se previsto nell’Ordine e/o nel Programma, contestualmente al Software, Mevitech consegna al Cliente gli eventuali manuali operativi per l’installazione, la configurazione e l’utilizzo del Software, oltre alla documentazione tecnica esplicativa.

Qualora il Cliente non richieda a Mevitech la prestazione di attività formative al proprio personale – per le quali sono previsti corrispettivi da preventivare a parte -, esso non è titolato a successivamente contestare malfunzionamenti o errati utilizzi del Software determinati da negligenza o imperizia dei propri collaboratori/dipendenti/ausiliari.

3.5. Licenza d’uso

Fatto salvo il caso di vendita diretta al Cliente, il Software è di proprietà di Mevitech ed è soggetto alle norme e alle prassi nazionali, comunitarie ed internazionali poste a tutela dei diritti di proprietà intellettuale.

Mevitech concede al Cliente una licenza d’uso del Software non esclusiva e non trasferibile, conservando ogni diritto d’autore e di proprietà intellettuale relativo al Software, alla/e configurazione/i di eventuali dispositivi hardware accessori o di protezione, nonché al materiale documentale informativo ed esplicativo di pertinenza.

Il Cliente ha diritto di utilizzare il Software nei limiti di quanto stabilito nelle Condizioni Generali, nell’Ordine e/o nel Progetto e di installare la licenza del Software per l’uso autorizzato della stessa, trattenendone una copia di backup. 

Fatti salvi i casi di vendita diretta, il Cliente non ha diritto: ad ottenere il Software in formato sorgente, né disporre, neppure in parte, della relativa documentazione logica e/o di progetto; di copiare o altrimenti riprodurre il Software o parti di esso, fatta salva la possibilità di effettuare copie di backup per la durata del suo periodo di utilizzo; se non espressamente autorizzato da Mevitech, di modificare, decodificare, riconvertire, decomporre o riassemblare il Software o parti di esso; a sub-licenziare, concedere in noleggio o trasferire a qualunque titolo il Software a terzi; di inserire le applicazioni create anche solo in parte da Mevitech in documenti propri o di terzi, ovvero utilizzarle al di fuori degli scopi previsti.

Il Cliente, se a conoscenza di accessi al Software da parte di terzi non autorizzati, deve darne tempestiva comunicazione a Mevitech, avendo cura di adottare ogni ragionevole misura per impedire o, comunque, interrompere tali accessi non autorizzati.

La durata della licenza d’uso del Software è specificata nell’Ordine.

3.6. Vendita diretta 

La vendita diretta del Software al Cliente, regolata dalla normativa vigente in materia di compravendita di beni, include, oltre al trasferimento di tutti i diritti di proprietà, la consegna del codice sorgente e della documentazione tecnica in possesso di Mevitech.

Il compenso per la vendita del Software viene determinato nell’Ordine.

3.7. Manutenzione e assistenza del Software

Il Cliente affida a Mevitech, per la durata e secondo le modalità operative indicate nel Progetto e/o nell’Ordine, la manutenzione e l’assistenza del Software in licenza d’uso o di sua esclusiva proprietà. 

Mevitech si obbliga nei confronti del Cliente, con organizzazione di mezzi propri e di personale qualificato, a realizzare con diligenza e a regola d’arte i servizi suddetti.

Salvo diversa indicazione scritta di Mevitech, onde usufruire regolarmente del servizio di manutenzione e assistenza, il Cliente è tenuto a installare gli aggiornamenti e ad adeguare il Software, effettuando gli interventi in esecuzione delle istruzioni della stessa Mevitech.

Ai fini della fruizione dei servizi di manutenzione e assistenza, il Cliente dichiara di: consentire libero accesso al/i tecnico/i di Mevitech; possedere i documenti richiesti dalle normative sulla sicurezza e sull’igiene del lavoro; custodire con diligenza le apparecchiature lasciate in giacenza nei periodi di manutenzione; manlevare Mevitech da qualsiasi responsabilità per danni relativi a malfunzionamenti del Software non imputabili alla sua attività; assicurare che il personale addetto all’utilizzo del Software sia stato adeguatamente istruito; aver installato e attivato le apparecchiature ed il/i programma/i per il collegamento indicato da Mevitech.

4. Manutenzione del sito web

Il servizio di manutenzione del sito web prevede l’aggiornamento periodico, per ragioni adattative (finalizzate a consentire, tra gli altri, l’utilizzo del sito su nuovi browser e piattaforme), evolutive, di efficienza e di sicurezza del sito, dei plugin, dei certificati e delle eventuali estensioni in uso.

Nel servizio di manutenzione sono altresì ricomprese la modifica dei contenuti e/o del layout e la correzione di eventuali errori di compatibilità (bug fixing). 

5. Hosting

Il servizio di “hosting” consiste nell’allocare su di un server virtuale le pagine del sito web del Cliente, per renderlo accessibile dalla rete internet e ai suoi utenti, secondo i limiti espressi in spazio disco e/o traffico mensile.

Tale servizio è attivato presso una infrastruttura tecnica acquistata o locata da Mevitech su di un server virtuale, con affido o meno della gestione e assistenza al personale remoto oppure gestito direttamente da Mevitech.

5.1. Condizioni d’uso del servizio di Hosting

Nei confronti del Cliente, Mevitech applica le medesime condizioni di servizio imposte dalle infrastrutture tecniche da essa gestite, di norma consistenti nell’uso e nella gestione di un server virtuale e/o dedicato, oppure di un servizio di ospitalità web a cui la stessa Mevitech è soggetta.

Nel caso il servizio di hosting venga sospeso per morosità del Cliente, questi non avrà diritto di richiedere, a nessun titolo, indennizzi o risarcimenti a Mevitech.

La durata del servizio di hosting, salvo diversa previsione nell’Ordine, è di 12 (dodici) mesi.

In prossimità della scadenza, Mevitech trasmette al Cliente, all’indirizzo di posta elettronica indicato nell’Ordine, un avviso contenente l’invito a rinnovare il servizio. 

Nei 15 (quindici) giorni successivi alla trasmissione dell’avviso, il sito continua ad essere visibile. 

Trascorso detto termine senza che il Cliente abbia autorizzato il rinnovo del servizio di hosting, il sito viene automaticamente oscurato e il Cliente è tenuto a provvedere alla relativa migrazione.

Il Cliente è responsabile per la mancata comunicazione circa le variazioni dell’indirizzo di posta elettronica indicato nell’Ordine ed esonera Mevitech da qualsiasi responsabilità derivante dalla mancata lettura o ricezione degli avvisi.

5.2. Backup 

Il servizio di hosting prevede, inoltre, l’effettuazione giornaliera da parte di Mevitech del backup dell’intero sito web, disponibile al ripristino in caso di necessità.

Mevitech declina qualsiasi responsabilità per intrusioni dall’esterno su sistemi/strumentazioni di proprietà del Cliente; pertanto, resta espressamente escluso qualsiasi rimborso o indennizzo a carico di Mevitech per la perdita di dati, il fermo e il mancato utilizzo dei servizi da parte del Cliente, cagionati da eventi di tale natura.

In caso di mancata effettuazione del backup per dolo o colpa grave di Mevitech, la stessa si impegna a versare al Cliente una penale di importo pari al corrispettivo versato dallo stesso per il servizio di backup, con espressa rinuncia di quest’ultimo a qualsiasi ulteriore pretesa e/o richiesta risarcitoria.

5.3 Revoca del servizio di hosting

Mevitech si riserva il diritto di recedere dal/risolvere il rapporto contrattuale e di revocare, senza preavviso, il servizio di hosting, al ricorrere di una delle seguenti condizioni:

a)   violazione da parte del Cliente delle norme di utilizzo del servizio e delle norme d’uso di internet (netiquette) stabilite dal/i provider;

b)   violazione da parte del Cliente delle norme del codice penale riguardanti i cc.dd. reati informatici;

c)   mancato pagamento dei corrispettivi entro le rispettive scadenze.

Mevitech, in caso di sospensione del sito web, è esente da qualsiasi responsabilità civile e penale per eventuali danni derivanti dalla relativa impossibilità di utilizzo e/o di accesso ai servizi da parte del Cliente. 

A seguito della sospensione, il sito web ospitato può essere temporaneamente oscurato attraverso un “segnaposto”, disattivato e/o reindirizzato al sito principale della infrastruttura tecnica che lo ospita.

6. Obblighi e responsabilità di Mevitech

Mevitech si obbliga a svolgere le prestazioni e ad erogare i servizi di cui all’Ordine (e all’eventuale Progetto) nei tempi e nei modi ivi previsti, con la massima diligenza, organizzando e coordinando in modo ottimale i propri ausiliari e collaboratori. 

Mevitech si riserva il diritto di affidare parte dei servizi a società specializzate e/o a collaboratori esterni di consolidata affidabilità e competenza. 

Ove Mevitech si avvalga di terzi per l’esecuzione delle prestazioni, la responsabilità nei confronti del Cliente per l’operato dei medesimi resta in capo alla stessa affidante. 

Mevitech presta garanzia per vizi, difetti o difformità della prestazione nei soli casi previsti dalla legge, con esclusione di qualsiasi altra garanzia di idoneità per finalità particolari. 

È altresì esclusa qualsiasi responsabilità di Mevitech per eventuali danni derivati al Cliente a causa di vizi sopravvenuti o imputabili al mancato o non corretto funzionamento dell’ambiente informatico e del suo sistema operativo. 

Fatto salvo il caso di dolo o colpa grave, nonché i casi previsti da disposizioni inderogabili di legge, la responsabilità di Mevitech è limitata a un importo, a titolo di penale, pari al corrispettivo versato dal Cliente per la singola prestazione da cui è derivato il danno. 

Resta inteso che Mevitech risponde unicamente, nei limiti sopra indicati, dei danni immediati e diretti, con espressa esclusione di qualsiasi responsabilità per danni indiretti (inclusi, a titolo esemplificativo, danni per perdite o mancato guadagno, per interruzione di attività, per perdita di dati e/o informazioni ecc.). 

Mevitech declina ogni responsabilità per eventuali malfunzionamenti di programmi di terzi, sebbene installati o integrati ai propri programmi ai fini della fornitura del servizio. 

Resta altresì inteso che Mevitech non è responsabile di eventuali malfunzionamenti di programmi rivenduti e/o concessi in licenza per conto di terzi, o acquistati direttamente dal Cliente, anche quando la stessa Mevitech vi abbia implementato modifiche su espressa richiesta del Cliente. 

7.  Obblighi del Cliente

Il Cliente è tenuto a prestare la propria collaborazione con Mevitech per la regolare esecuzione del/i servizio/i e a pagare puntualmente i corrispettivi dovuti, nei tempi e con le modalità previste. 

Il Cliente è tenuto (ad ottenere e) a prontamente fornire a Mevitech tutti i consensi necessari ad accedere e modificare il sito web oggetto di manutenzione e/o di hosting, e comunque, di ogni e ciascun consenso necessario a Mevitech per l’esecuzione delle attività di cui agli artt. 4 e 5.

Nel caso in cui il Cliente non sia in grado di ottenere i consensi necessari, deve prontamente informarne Mevitech, che resta dispensata dall’adempimento di qualsiasi obbligo compromesso dal mancato ottenimento del/i consenso/i da parte del Cliente, che si impegna a tenere indenne e a manlevare Mevitech da e contro qualsiasi reclamo, perdita, responsabilità e danno (compresi spese e compensi legali), derivanti da richieste inibitorie e/o risarcitorie conseguenti al mancato ottenimento dei consensi necessari. 

Il Cliente garantisce che i dati, i recapiti e le informazioni forniti a Mevitech ai fini dell’esecuzione delle prestazioni di cui all’Ordine e/o al Progetto sono esatti, veritieri, aggiornati e tali da consentire la sua identificazione, impegnandosi, del pari, a comunicare ogni variazione dei medesimi. 

Laddove necessario per l’espletamento dei servizi richiesti, il Cliente si impegna a consegnare a Mevitech le password/chiavi di accesso.

Il Cliente dichiara di essere il legittimo titolare dei contenuti, degli scritti e delle immagini riportati nel sito web; che gli stessi non sono contrari alla legge e non violano alcun diritto d’autore o di privativa su marchi, segni distintivi, brevetti o di proprietà intellettuale di terzi. 

Il Cliente manleva Mevitech da qualsivoglia richiesta proveniente da terzi circa la proprietà dei contenuti e di ogni altro diritto di terzi violato dai contenuti, scritti, immagini e/o altro materiale pubblicato sul sito web.

Il Cliente deve astenersi dal modificare, convertire, decodificare, de-compilare o disassemblare il Software e dal manomettere, modificare o rimuovere il logo, i marchi e qualsiasi altro elemento attestante la proprietà del Software stesso; nel caso in cui il Software sia di proprietà, anche solo parzialmente, di terzi, il Cliente si obbliga al rispetto delle relative condizioni di licenza e utilizzo, tenendo indenne e manlevata Mevitech da qualsiasi responsabilità derivante da comportamenti contrari o, comunque, non conformi a tali condizioni. 

Il Cliente prende atto e accetta che i servizi prestati da Mevitech sono caratterizzati da tecnologia in continua evoluzione e che, pertanto, la stessa si riserva di modificare in ogni momento le caratteristiche tecniche e gli strumenti correlati.

8. Corrispettivi e modalità di pagamento

I corrispettivi, le modalità di pagamento e di fatturazione sono indicati nell’Ordine. 

Laddove sia previsto il pagamento di un canone per il servizio di manutenzione sito web, il relativo importo è suscettibile di variazioni e aggiustamenti nel caso in cui il Cliente decida di implementare nuove ed ulteriori funzionalità. 

Laddove sia previsto il pagamento di un canone per l’aggiornamento del Software e per il servizio di manutenzione e/o di assistenza ticketing / a mezzo posta elettronica, il relativo importo può subire variazioni e aggiustamenti qualora il Cliente richieda di implementare nuovi moduli o funzionalità.

In caso di mancato pagamento dei corrispettivi o, se previsto, delle rate del canone entro le scadenze pattuite, Mevitech si riserva il diritto di revocare la licenza d’uso del Software, di cessare i servizi di manutenzione/assistenza e, fermo ogni altro rimedio di legge, di risolvere di diritto il rapporto contrattuale ai sensi dell’art. 1456 cod. civ., sospendendo con effetto immediato l’esecuzione delle prestazioni contrattuali, salvo, in ogni caso, il risarcimento del danno. 

Il diritto del Cliente di utilizzare il Software è subordinato all’avvenuto pagamento dei corrispettivi previsti nell’Ordine; Mevitech si riserva pertanto di vietare l’utilizzo del Software fino all’avvenuta regolarizzazione dei pagamenti. 

Nel caso di ritardato pagamento, dal momento della scadenza del relativo termine sono dovuti gli interessi moratori e il rimborso, ai sensi del D.lgs. 231/2002, delle eventuali spese per il recupero del credito. 

I corrispettivi vengono aggiornati annualmente, automaticamente e senza necessità di esplicita richiesta, nella misura del 100% della variazione assoluta dell’indice ISTAT (indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati), relativo ai 12 (dodici) mesi precedenti, senza che ciò possa dar luogo a recesso da parte del Cliente.

9. Esclusioni – Prestazioni accessorie e supplementari

Restano escluse, laddove non espressamente previste nell’Ordine e/o nel Progetto, le seguenti prestazioni: corsi di formazione, istruzione e aggiornamento del personale del Cliente, caricamento di nuovi dati, costituzione di librerie e qualsiasi altra attività di data-entry.

I corrispettivi per eventuali modifiche o aggiornamenti richiesti dal Cliente e per qualsiasi altra attività non espressamente dettagliata nell’Ordine e/o nel Progetto – siano esse di carattere grafico, tecnico o di consulenza quali, a titolo non esaustivo, sostituzione, inserimento, aggiunta, modifica di fotografie, immagini, filmati, cataloghi, file audio, testi, link, allegati, risoluzione di problemi ed imprevisti, ecc. -, vengono preventivati separatamente.

10. Modalità di comunicazione

A ogni obbligo ed effetto previsto dalle presenti Condizioni Generali, le comunicazioni tra le parti devono essere trasmesse ai seguenti indirizzi: 

– verso il Cliente, all’indirizzo di posta elettronica indicato nell’Ordine

– verso Mevitech, all’indirizzo di posta elettronica supp.mevitech@gmail.com

Mevitech è sollevata da qualsiasi responsabilità qualora il Cliente non abbia letto o abbia ignorato gli avvisi, i solleciti e le richieste inviate all’indirizzo di posta elettronica sopra specificato.

11. Durata

In relazione ai servizi di cui agli artt. 3.8 e 4, salvo che sia diversamente stabilito nell’Ordine, la durata del rapporto contrattuale tra le parti è di 12 (dodici) mesi.

Salva diversa previsione contenuta nelle presenti Condizioni Generali e/o nell’Ordine e/o nel Progetto, il rapporto contrattuale si rinnova tacitamente al termine del periodo originariamente stabilito, per successivi periodi di 12 (dodici) mesi, salvo disdetta di una delle parti, da comunicarsi a mezzo posta elettronica entro 60 (sessanta) giorni dalla scadenza.

12. Clausola risolutiva espressa

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 cod. civ., in caso di mancato rispetto delle norme di cui agli artt. 7 e 8 e delle altre disposizioni appositamente stabilite dalle presenti Condizioni Generali, è facoltà di Mevitech di dichiarare la risoluzione di diritto del rapporto contrattuale e di trattenere a titolo di risarcimento quanto ricevuto dal Cliente a titolo di acconto o anticipo, ancorché per prestazioni non ancora eseguite o, comunque, non ancora usufruite dal Cliente, e di richiedere il pagamento integrale di quanto pattuito per la fornitura del servizio o dei servizi richiesti. 

Resta salvo, in ogni caso, il diritto di Mevitech di agire per il risarcimento del danno ulteriore.

13. Recesso da parte del Cliente

Il Cliente può recedere dal Contratto in ogni momento, anche senza giustificato motivo, dandone comunicazione a mezzo posta elettronica con un preavviso di almeno 15 (quindici) giorni.

In tal caso, il Cliente è sempre tenuto a corrispondere a Mevitech le spese sostenute e a pagare il corrispettivo per l’opera svolta fino al momento del recesso.

14. Recesso da parte di Mevitech

Oltre ai casi espressamente previsti all’art. 5.3 per la violazione delle norme che regolano il servizio di hosting, è facoltà di Mevitech di recedere dal rapporto contrattuale, senza necessità di preavviso, ogniqualvolta venga meno il rapporto fiduciario con il Cliente.

In tal caso, Mevitech ha diritto al rimborso delle spese sostenute e al pagamento dei corrispettivi per l’opera svolta fino al momento del recesso.

15. Forza maggiore

Nessuna delle parti è responsabile verso l’altra per danni, perdite, o impossibilità di prestazioni/adempimenti causati da calamità naturali, stato di guerra, pandemie o qualsiasi altra causa totalmente imprevedibile, al di fuori della propria sfera di controllo. 

L’esonero di responsabilità di cui sopra è subordinato alla comunicazione scritta all’altra parte dell’evento di forza maggiore. 

Tale comunicazione deve essere effettuata dalla parte che invoca l’evento, a mezzo posta elettronica, entro il termine di 15 (quindici) giorni da quando l’evento stesso si è verificato o da quando diviene possibile effettuare la comunicazione. 

Qualora l’evento di forza maggiore si protragga per un periodo di oltre 15 (quindici) giorni, le parti si impegnano a concordare, in buona fede, se proseguire o dichiarare cessato il rapporto contrattuale.

16. Riservatezza e divieto di concorrenza

Le parti si impegnano a mantenere confidenziale, a non comunicare e/o divulgare a terzi e a non usare, salvo che al fine di adempiere agli obblighi contrattuali, informazioni commerciali, amministrative, di marketing, finanziarie e/o di altra natura relative all’altra parte, di cui vengano comunque a conoscenza durante il rapporto contrattuale e/o in relazione al medesimo, salvo che si tratti di informazioni di pubblico dominio.

Le parti si obbligano a fare quanto necessario, assumendo le necessarie iniziative anche presso il personale di cui possano avvalersi direttamente o indirettamente, per garantire in modo efficace e completo la natura confidenziale delle predette informazioni. 

Le prescrizioni di cui al presente articolo rimangono valide ed efficaci anche a seguito della cessazione del rapporto contrattuale, per qualsivoglia causa essa intervenga, per i 12 (dodici) mesi successivi.

Le parti si impegnano a non compiere in alcun modo, diretto o indiretto, atti di concorrenza sleale ex art. 2598 cod. civ. a danno l’una dell’altra.

17. Limitazione di responsabilità

Il Cliente mantiene la piena titolarità dei dati pubblicati sul sito web, assumendo ogni responsabilità in ordine al loro contenuto, con espresso esonero di Mevitech da ogni responsabilità ed onere di accertamento e/o controllo al riguardo. 

Mevitech, pertanto, declina ogni responsabilità sui dati pubblicati (intendendosi per “dati”, a titolo esemplificativo e non esaustivo: fotografie, loghi, marchi, immagini, testi, filmati, file audio, documenti, grafici, schemi, progetti, ecc.), anche laddove gli stessi siano sensibili o personali.

Mevitech, pur adoperandosi affinché ciò non avvenga, non può ritenersi responsabile per l’uso di dati consegnati dal e/o richiesti al Cliente, che fossero, all’insaputa di Mevitech, coperti da diritti d’autore.

Mevitech non è responsabile nei confronti del Cliente né di terze parti per controversie di natura civile o amministrativa e per danni indiretti, specifici, incidentali, punitivi, cauzionali o consequenziali, causati dall’utilizzo o dall’impossibilità di utilizzare i servizi.

É espressamente esclusa la responsabilità di Mevitech per brevi malfunzionamenti dei servizi, causati da problemi tecnici su macchinari, server, router, linee telefoniche, reti telematiche ecc. di sua proprietà o in locazione presso società selezionate per offrire i servizi.

Non sono in nessun caso imputabili a Mevitech il malfunzionamento dei servizi, le perdite di dati, la diffusione accidentale di dati personali o sensibili e ogni eventuale danno di altra natura verificatosi a seguito di attacchi da parte di pirati informatici, hacker, cracker, virus ecc. 

Mevitech non è responsabile del malfunzionamento dei servizi a causa della non conformità e/o dell’obsolescenza degli apparecchi e/o dei sistemi dei quali il Cliente o terze parti sono dotati.

Nel caso in cui il Cliente operi modifiche di qualsiasi tipo ai servizi offerti – quali, a titolo indicativo e non esaustivo, modifiche al codice, alla disposizione delle cartelle e/o dei file, ai nomi dei file, ecc. -, Mevitech non può ritenersi responsabile per conseguenti malfunzionamenti o danni subiti. 

Resta ferma la responsabilità di Mevitech per tutti gli obblighi facentile capo in forza delle Condizioni Generali, nonché per l’adozione delle misure di sicurezza previste dalle vigenti disposizioni di legge.

18. Foro competente 

Per ogni e qualsiasi controversia relativa all’interpretazione, esecuzione e risoluzione del rapporto contrattuale tra le parti, le stesse convengono la competenza esclusiva del Foro di Monza. 

19. Salvezza del contratto 

L’eventuale invalidità o inefficacia di una o più clausole delle Condizioni Generali non inficia la validità e l’efficacia delle altre clausole. 

20. Data Privacy

Il Cliente garantisce che tutti i dati che vengono trasferiti a Mevitech per la fornitura dei servizi richiesti sono stati dallo stesso legalmente acquisiti in conformità alla vigente legislazione in materia di privacy. 

Il Cliente manleva e tiene indenne Mevitech da qualsiasi tipo di danno, pretesa, onere e spesa che dovessero derivare alla stessa, direttamente o nei confronti di terzi, in conseguenza di inadempimenti del Cliente in tema privacy. 

I dati personali forniti dal Cliente vengono trattati ai soli fini dell’esecuzione delle obbligazioni contrattuali e per adempiere agli obblighi di legge a cui è soggetto il titolare del trattamento. 

I dati possono essere trattati solo da: soggetti autorizzati, responsabili del trattamento o titolari autonomi del trattamento, cui i dati possono essere comunicati per motivi di interesse pubblico o in adempimento ad obblighi di legge. 

In tale sua attività di trattamento dei dati, Mevitech si impegna a rispettare le norme del Regolamento UE n. 679/2016 (GDPR) e del D. Lgs. 196/2003 s.m.i.

Qualora il servizio preveda operazioni di trattamento di dati personali o sensibili per conto del Cliente, del quale lo stesso sia titolare ai sensi del Regolamento UE n. 679/2016 (GDPR), Mevitech si impegna ad accettare la nomina a Responsabile di tale trattamento ai sensi dell’Art. 28 del Regolamento medesimo, con atto separato, che le Parti si riservano di formalizzare entro la data di decorrenza del servizio. 

In caso di subappalto o di subfornitura, Mevitech si impegna a far accettare al subappaltatore/subfornitore l’eventuale nomina a Responsabile del trattamento.